Ultima modifica: 11 Dicembre 2019

AREA INCLUSIONE-BES


” Se si perde loro ( i ragazzi più difficili ) la scuola non è più scuola . E’ un ospedale che respinge i sani e cura i malati “.

Da ” Lettera ad una professoressa” di Don Lorenzo Milani.

Il contesto nel quale si trova l’ I. C. Trentin è un contesto in linea con i dati sociali dell’ Area italiana del Nord- Est .
L’ I. C. Trentin vuole essere una scuola profondamente inclusiva, che si basa sull’ equità, sulla promozione sociale e la valorizzazione di tutti gli alunni.

L’ I. C. Trentin valorizza la diversità quale risorsa attraverso il riconoscimento ed il rispetto dell’ altro nella sua differenza. Per questo è richiesta una forte condivisione ed un’ attiva partecipazione di tutti coloro che lavorano all’ interno della scuola con l’ intento di realizzare il progetto di integrazione – inclusione previsto dalla legge, ponendo particolare attenzione al superamento degli ostacoli all’ apprendimento e alla partecipazione, che potrebbero portare all’ esclusione degli alunni dal percorso formativo e scolastico.

 

PUNTI DI FORZA GENERALI:
– Risorse professionali interne ed esterne coinvolte nei processi di Inclusione;
– GLI ( gruppo di lavoro per l’ Inclusione) , costituirto dal Dirigente Scolastico e/o dal Collaboratore del Dirigente, docenti curricolari, funzioni strumentali,
docenti referenti, docenti per il sostegno, genitori, operatori dei servizi, assistenti alla comunicazione.
Il GLI si riunisce due volte all’ anno per: – Rilevare i BES presenti nella Scuola;
– Raccogliere e documentare gli interventi educativi e didattici posti in essere anche in funzione di azioni di apprendimento organizzativo in rete tra scuole.
– Programmare azioni di confronto e consulenza;
– Rilevare e monitorare il livello di inclusività della scuola;
– Elaborare un PAI- Piano annuale di inclusione – elaborato sulla base degli indicatori ICF redatto al termine di ogni anno scolastico.
– GLHO : è composto da docenti curricolari e di sostegno, funzione strumentale, genitori degli alunni, neuropsichiatra infantile, e altre figure professionali esterne. Si riunisce due volte all’ anno per la condivisione del PEI e per il confronto sulle scelte educative e didattiche relative al progetto di vita degli alunni.

 

Tutte le informazioni si possono trovare nel PTOF, Piano Triennale dell’Offerta Formativa, nelle pagine 165-173, di seguito il Link

PTOF 2019-2022